l’ANPI con i giovani a Trieste

Nella giornata del 16 aprile i ragazzi dei consigli di circoscrizione della città di Ancona, accompagnati da rappresentanti della giunta comunale, delle circoscrizioni e dell’Anpi, sono andati in visita al sacrario di Redipuglia e alla Risiera di San Sabba.

Da sottolineare la partecipazione emotiva dei giovani, che a differenza di una visione stereotipata che trapela dai media hanno dimostrato una serietà e un’attenzione che ci ha colpito e reso felici. Il silenzio del sacrario di Redipuglia, reso solenne dall’enormità della tragedia della prima guerra mondiale concretizzata agli occhi dei visitatori dalla sterminata serie dei nomi dei caduti, è stato uno dei segni di questa partecipazione.

Nella risiera di San Sabba, aiutati dallo splendido e terribile scenario del percorso monumentale, i ragazzi hanno manifestato di rendersi conto di trovarsi al centro di uno dei simboli dell’orrore nazifascista, forse mai veramente compreso nella parte che riguarda le responsabilità italiane.

In entrambi i luoghi sono state deposte corone a nome dell’associazione, della città e delle scuole di Ancona.

L’Anpi, adempiendo al proprio compito di ricordare il passato perché non ne vengano ripetuti gli errori, continuerà a sollecitare le istituzioni tutte affinchè si ripetano iniziative come questa cui l’Amministrazione Comunale di Ancona ha dimostrato di essere particolarmente sensibile e per questo la ringraziamo.

Un ringraziamento sincero anche alle insegnanti che ogni giorno si impegnano per accendere nei ragazzi la scintilla del sapere e della consapevolezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *